Posted on 1 commento

La crema pasticcera di una volta

Fotografia di crema pasticcera
Fotografia di crema pasticcera
La crema pasticcera classica come la facciamo all’Agriturismo Poggio Diavolino: uova, farina, latte, zucchero e niente di più.

Qualche giorno fa abbiamo finito la farina per il pane e siamo andati da un grossista per vedere che tipo di prodotti proponevano. Di farina ce ne era pochissima, in compenso abbiamo trovato un corridoio intero di sacchi da 25kg di additivi, miglioratori (così li chiamano!), stabilizzatori, emulsionanti e chi più ne ha ne metta.

Ce ne siamo andati abbastanza inorriditi, perché noi il pane lo facciamo con acqua, farina, sale, lievito madre e al limite il nostro olio extravergine di oliva, niente polverine magiche e composti miracolosi. Fra questi, anche un “preparato chimico per crema pasticcera stabilizzata”. Ci sembra giusto allora condividere la ricetta di crema pasticcera che usiamo per preparare i dolci, che abbiamo chiamato crema pasticcera di una volta perché sia ben chiaro che dentro ci sono solo prodotti naturali: zucchero, latte intero, farine italiane di prima scelta e le uova del nostro pollaio.

Crema pasticcera di una volta

Ricetta di crema pasticcera come si faceva una volta: latte, zucchero, uova e farina. Niente additivi per preparare la più classica base di pasticceria.

Preparazione: 5 minuti

Cottura: 5 minuti

Ingredienti

  • 250ml di latte intero;
  • 50g di zucchero;
  • 1 uovo grosso;
  • 30g di farina.

Preparazione

  1. Versare 50ml di latte e la farina in una tazza e mischiare con una frusta da pasticcere eliminando tutti i grumi che si sono eventualmente formati. Aggiungere l’uovo e mischiare fino ad ottenere una pastella liscia ed uniforme.
  2. Versare il resto del latte e lo zucchero in un pentolino e scaldare sul fuoco mescolando per far sciogliere completamente lo zucchero.
  3. Subito prima che il latte inizi a bollire, versare la pastella di farina e uovo nel latte e mischiare immediatamente e vigorosamente con la frusta da pasticcere.
  4. Proseguire la cottura per un paio di minuti mescolando continuamente fino a che la crema pasticcera diventi bella densa.
  5. Versare in un contenitore e coprire immediatamente con un film plastico (per evitare la formazione di una pellicina sulla superficie della crema). Lasciar raffreddare e conservare in frigorifero al massimo per 24 ore.

La crema pasticcera così preparata entra in numerose ricette: cornetti ripieni, girelle all’uvetta e via dicendo.

1 thought on “La crema pasticcera di una volta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *